GLI SPEZIALI, TRIO

GLI SPEZIALI, TRIO

GLI SPEZIALI, TRIO

Silvia Tuja:  Transverse Flute – Elisabetta Soresina: Baroque Cello – Giuseppe Reggiori: Harpsichord

 

L’ensemble Gli Speziali si costituisce nel 2009 e vede confluire le ricche esperienze professionali di Silvia Tuja, flauto traversiere,  Elisabetta Soresina, violoncello barocco e Giuseppe Reggiori, clavicembalo che, accanto alla loro attività solistica e orchestrale con gli strumenti moderni, hanno scelto di dedicarsi allo studio e all’esecuzione del repertorio barocco con strumenti originali, collaborando individualmente anche con prestigiose formazioni italiane e internazionali.  L’ensemble Gli Speziali si costituisce nel 2009 e vede confluire le ricche esperienze professionali di Silvia Tuja, flauto traversiere,  Elisabetta Soresina, violoncello barocco e Giuseppe Reggiori, clavicembalo che, accanto alla loro attività solistica e orchestrale con gli strumenti moderni, hanno scelto di dedicarsi allo studio e all’esecuzione del repertorio barocco con strumenti originali, collaborando individualmente anche con prestigiose formazioni italiane e internazionali.   Grazie a un approfondito lavoro di ricerca filologica Gli Speziali in questi anni hanno proposto originali programmi da concerto che accostano ai nomi più noti del Settecento  composizioni di autori meno famosi ma non per questo meno significativi e interessanti. Nel 2014 hanno dato vita al Festival Barocco de “Gli Speziali“ che, dopo aver toccato diversi luoghi di Varese e provincia, dalla seconda edizione ha  trovato la sua sede nella bellissima chiesa romanica di Sant’Imerio. In questo e in altri contesti la formazione si è aperta a collaborazioni con altri solisti, vocali e strumentali. Ospiti di numerose stagioni musicali, nel 2018 Gli Speziali sono stati protagonisti della produzione teatrale  “I volti di Casanova”, nella quale accanto a musiche del repertorio settecentesco hanno eseguito composizioni contemporanee appositamente commissionate per il loro organico di strumenti antichi. Tutti i programmi dell’ensemble offrono preziose occasioni d’ascolto rivolte non solo ai cultori della musica antica, ma a chiunque abbia desiderio di conoscere l’alchimia che si annida nell’espressione artistica della musica barocca.

 

ENGLISH VERSION

Gli Speziali ensemble has been formed in 2009 and puts together the professional experiences of Silvia Tuja, transverse flute, Elisabetta Soresina, baroque cello, and Giuseppe Reggiori, harpsichord, who have decided, together with their solo and orchestra activity with modern instruments, to devote themselves to studying and performing the Baroque repertoire with original instruments, individually contributing to eminent Italian and international ensembles. Gli Speziali ensemble has been formed in 2009 and puts together the professional experiences of Silvia Tuja, transverse flute, Elisabetta Soresina, baroque cello, and Giuseppe Reggiori, harpsichord, who have decided, together with their solo and orchestra activity with modern instruments, to devote themselves to studying and performing the Baroque repertoire with original instruments, individually contributing to eminent Italian and international ensembles. Thanks to a detailed philological research work, Gli Speziali have proposed in these years original concert programs that juxtapose the most famous names of the 18th century with compositions by less famous authors, but not for this reason less significant or interesting. In 2004 they created the “Gli Speziali”‘s Baroque Festival which, after calling at different locations in Varese and its province, from the second edition has found its location in the beautiful Romanic church of Sant’Imerio. In this and other contexts its development has opened itself to collaborations with other vocal and instrumental solo artists. Guests of many musical seasons, in 2018 Gli Speziali have been the special guests of the theatrical production “I volti di Casanova”, in which together with musics of the 18th century repertoire they have performed contemporary compositions commissioned for their ensemble made of ancient instruments. All the ensemble’s programs offer valuable listening chances addressed not only to the lovers of ancient music, but also to anyone who feels the desire to know the alchemy that lies in the artistic expression of Baroque music.

Leave a reply